Home Home 21 sintomi di cortisolo in eccesso – L’ormone dello stress

21 sintomi di cortisolo in eccesso – L’ormone dello stress

4214
0

Il cortisolo è un ormone molto importante per il corpo, ma il suo eccesso può essere piuttosto dannoso.

Sai cos’è il cortisolo?

E qual è la sua funzione nel nostro corpo?

Il cortisolo è un ormone vitale, prodotto e secreto dalle ghiandole surrenali.

Il cortisolo viene rilasciato ritmicamente, in maggiore quantità al mattino (per aiutare a svegliarlo) e diminuisce costantemente durante il giorno.

L’ormone mantiene livelli di zucchero nel sangue stabili e aiuta a fornire energia al cervello e al sistema neuromuscolare nel funzionamento attivo.

È anche un potente ormone anti-infiammatorio; previene il danno esteso del tessuto e del nervo associato all’infiammazione.

Inoltre, il cortisolo è anche molto importante quando si tratta di stress, ei suoi livelli aumentano in risposta a minacce fisiche o psicologiche.

È il cortisolo che fornisce l’energia necessaria per affrontare i fattori di stress o per sfuggire al pericolo.

Il problema è che gli effetti di alti livelli di cortisolo nel sangue sono cattivi, persino invalidanti.

I principali sintomi dei livelli elevati di cortisolo includono:

depressione

fatica

aumento di peso / grasso, specialmente sul viso e sulla parte superiore della schiena

obesità, soprattutto addominale

mal di schiena

pelle sottile

diminuzione della concentrazione

gonfiore alle mani e ai piedi

bassa libido

acne

memoria compromessa (specialmente memoria a breve termine)

grave perdita di capelli

insonnia

irritabilità

anomalie mestruali

glicemia alta

diminuzione della densità minerale ossea

ipertensione, lividi facili

atrofia muscolare

debolezza delle braccia e delle gambe

macchie rossastre viola sulla pelle

Le cause di questo alto livello di cortisolo possono essere variate.

Dalla malattia di Cushing – un tumore secernente l’ormone della ghiandola surrenale – ai farmaci prescritti con corticosteroidi (incluse le iniezioni di corticosteroidi nelle articolazioni).

Ma la causa più comune del problema è lo stress cronico, che deregola il sistema di risposta del corpo allo stress: l’asse ipotalamo-ipofisi-surrene (HPA).

L’asse HPA è un sistema fisiologico critico che media le risposte a tutti i tipi di stress fisico e psicologico.

Quando questo stress è cronico, il sistema di feedback che è l’asse HPA viene danneggiato.

Ciò può causare livelli cronici elevati di cortisolo.

Situazioni come la depressione, disturbo di panico, disturbo d’ansia generalizzato, disturbo da stress post-traumatico, bulimia nervosa, l’alcolismo, diabete mellito, obesità grave, la sindrome metabolica, la sindrome dell’ovaio policistico sindrome da apnea ostruttiva del sonno, lavoro a turni, La malattia renale allo stadio terminale e il dolore cronico possono scatenare uno stress fisico e psicologico cronico.

Ma cosa fare con alti livelli di cortisolo?

Per cominciare, mangiare a intervalli regolari (ogni poche ore) e seguire una dieta ricca di proteine ​​magre e fibre, e povera di carboidrati che hanno un alto indice glicemico (in particolare zucchero).

Questi cambiamenti nella dieta sono importanti nell’abbassare i livelli di cortisolo e nella pratica regolare del rilassamento e della meditazione per almeno 20 o 30 minuti al giorno.

Anche dormire almeno otto ore al giorno (preferibilmente con sonno regolare e partenza prima di mezzanotte) è molto importante.

L’assunzione di composti naturali come la fosfatidilserina, l’estratto di corteccia di magnolia e l’estratto di radice di ashwagandha (venduto su Internet nei negozi di integratori importati) aiuta anche a ridurre i livelli di cortisolo.

L’integrazione ideale di fosfatidilserina è da 600 a 800 mg al giorno.

Questa quantità può ridurre la risposta del cortisolo allo stress acuto, aumentare le prestazioni, migliorare l’umore e ridurre lo stress.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome

sei + 7 =