Home Uncategorized Grazie al dente di leone potrai curare cistifellea, fegato, stomaco ed intestino

Grazie al dente di leone potrai curare cistifellea, fegato, stomaco ed intestino

218
0
dente di leone

Il tratto digestivo è composto da diversi organi: bocca, epiglottide, faringe, esofago, stomaco, fegato, pancreas, intestino tenue ed intestino crasso. La sua funzione è quella di assumere gli alimenti, elaborarli, assorbire le sostanze nutritive ed eliminare tramite l’evacuazione i residui di cibo non digeriti. L’interno è principalmente composto da mucose, ovvero delle membrane soffici e dal colore roseo, differenti nell’aspetto nelle varie regioni dell’apparato, in base alle diverse funzioni che svolgono nei diversi organi. Purtroppo quando non funziona correttamente subentrano delle patologie difficili da sconfiggere. Per prendersi cura di cistifellea, fegato, stomaco ed intestino sarà necessario assumere il dente di leone.

Disturbi del tratto digestivo

I disturbi relativi al tratto digestivo possono essere di lieve entità e facilmente risolvibili, ma vi sono anche diverse patologie che devono essere individuate e curate in tempo, per evitare ulteriori complicazioni.

I più comuni sono legati ad una lenta e cattiva digestione, e si manifestano con sintomi modesti, come: bruciori saltuari, accompagnati da nausea, vomito, meteorismo o stipsi.

Al contrario un profondo dolore o coliche, potrebbero indicare la presenza di una gastrite o di un’ulcera, nei casi più gravi si può verificare un sanguinamento del tratto digestivo, la cui gravità varia in base al sito di sanguinamento ed alla quantità di perdita ematica associata.

Il dente di leone

Il tarassaco meglio conosciuto come il Dente di Leone, è un’erba che ha una vasta gamma di proprietà medicinali ed un alto potenziale per fornire alcuni benefici terapeutici per la salute.

Le sue virtù medicamentose sono note fin dall’antichità e sfruttate con l’utilizzo di radici e foglie per ricavarne dei decotti.

Combattere le malattie del tratto digestivo con il tarassaco

Il dente di leone è particolarmente efficace per migliorare la digestione compromessa, i suoi principi attivi favoriscono le contrazioni dello stomaco e lo svuotamento del suo contenuto nell’intestino tenue.

L’alta presenza di inulina, una fibra prebiotica, con forti capacità di ridurre la stitichezza, è essenziale per un regolare transito intestinale ed una maggior eliminazione delle scorie.

Il tarassaco può essere efficace per ridurre l’infiammazione, una delle naturali risposte del corpo, se protratta nel tempo può causare danni permanenti ai tessuti ed al DNA stesso del corpo.

Il dente di leone è un digestivo naturale, la presenza di flavonoidi salvaguardano la salute di tutti gli organi che intervengono durante la digestione, ricco di proprietà diuretiche aiuta i reni ad espellere l’urina, favorendo e semplificando il lavoro di questi organi.

Come si assume

Il modo migliore è quello di assumerlo sotto forma di tisana, da consumarsi a fine pasto o la sera prima di coricarsi per riposare tranquilli e limitare i disturbi di stomaco.

Se non sai dove trovare una tisana di dente di leone, clicca qui.

Leggi anche:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome

due × 2 =