Home Home Il modo corretto di assumere la graviola per combattere il cancro in...

Il modo corretto di assumere la graviola per combattere il cancro in modo sicuro e 100% naturale

201
0
graviola

La graviola conosciuta anche con il nome Guanàbana è un frutto dalle grandi dimensioni, può arrivare a pesare anche 2 chili, originaria delle Antille, sie è poi diffusa in Asia ed in America.

Si presenta con una buccia verde che racchiude al suo interno una polpa molto morbida e succosa di colore giallo.

E’ particolarmente ricca di vitamina C e B, sali minerali tra cui: fosforo, magnesio, rame e calcio ed alcaloidi, con proprietà antibatteriche che migliorano e rafforzano il sistema immunitario, concorrendo al rinnovamento cellulare.

Il frutto particolarmente apprezzato per il suo sapore dolce, è un alimento molto nutriente, viene spesso utilizzato nella preparazione di frullati, sorbetti, succhi o come complemento nei cocktail.

Mentre le radici, le foglie, i semi ed anche la corteccia sono utilizzati per ottenere numerosi rimedi fitoterapici, in grado di ridurre l’insorgenza di molte patologie.

Proprietà della graviola

La graviola possiede numerose proprietà antidepressive, antibatteriche ed antimicrobiche, grazie alle sue molecole attive contro batteri, virus e parassiti, mantiene l’organismo in buona salute.

Un consumo regolare potrebbe normalizzare i livelli della pressione sanguigna è particolarmente indicata nelle persone che soffrono di ipertensione.

La sua azione sedativa riduce i casi di ansia o di attacchi di panico, inoltre la presenza di gaba stimola la produzione di serotonina, ovvero l’ormone del buon umore, agisce da sedativo naturale sul sistema nervoso.

Le sue proprietà antibatteriche ed antimicotiche si rivelano efficaci per combattere le comuni infezioni, risulta un valido aiuto nella cura delle malattie da raffreddamento, come l’influenza.

Aiuta a regolarizzare il corretto funzionamento del transito intestinale grazie anche alle sue proprietà lassative.

I popoli dell’Amazzonia la usano come rimedio per l’insonnia, gli spasmi muscolari, la gastrite, l’ulcera e molti altri disturbi.

Un aiuto nella prevenzione del cancro

Secondo molti studi sembrerebbe che la graviola abbia delle presunte proprietà anti tumorali, grazie alla presenza di alcune sostanze, la cis-annonacina in particolare sarebbe in grado di aggredire le cellule tumorali nel pancreas, nei polmoni o nella prostata.

Attenzione però, si tratta solo di esperimenti molto preliminari svolti nei laboratori, quindi non hanno alcuna base scientifica, ma sicuramente può essere assunta come complemento alle terapie tradizionali. Dunque se non si conoscono con precisioni gli effetti completi, si sa con certezza che assumere la graviola è un vero e proprio toccasana per la salute.

Il modo migliore per assumerla consiste nell’utilizzare le foglie per preparare un tè dalle proprietà benefiche straordinarie.

Se non sai dove trovare questo frutto, clicca qui.

Leggi anche:

Per ricevere in anteprima tutte le nostre notizie, iscriviti subito alla nostra newsletter e seguici su facebook!!!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome

cinque × 3 =