Home Gli Speciali Come piantare un limone in una tazza per decorare e profumare la...

Come piantare un limone in una tazza per decorare e profumare la casa

38336
0
piantare un limone

Coltivare dei limoni non è poi una esperienza così difficile, lo diventa senz’altro se decidi di farlo con un contenitore un po’ diverso dal normale vaso, vale a dire farlo nascere in una tazza. A questo punto vi starete chiedendo come si fa a piantare un limone in una tazza? Ve lo spiegheremo nel corso di questo articolo!

Piantare un limone in una tazza… si può!

Veder crescere un albero in casa magari su un balcone è un modo reale di vivere a contatto con la natura anche se si vive in città.

Certo nei vivai sono disponibili esemplari di varie età, una pianta già pronta riduce notevolmente le difficoltà, ma vuoi mettere vederla nascere e crescere nel tempo utilizzando la materia prima, ovvero i semi?

E’ tutta un’altra storia! Se poi in casa ci sono dei bambini il loro coinvolgimento sarà totale, si meraviglieranno di giorno in giorno, e scrutando la sua crescita saranno orgogliosi di come è diventata grande, grazie solo alle loro cure ed attenzioni.

Vediamo come possiamo realizzare un nuovo esemplare di limone

Occorrente:

  • 1 tazza di dimensioni medie
  • dei sassolini per il drenaggio
  • terriccio universale
  • sabbia a grana grossa, va bene anche del ghiaino

Esecuzione:

Innanzi tutto devi avere a disposizione dei semi grandi e sani di limone, togli delicatamente la pellicina esterna, magari aiutandoti con un coltellino, ma facendo molta attenzione a non rovinarlo.

Prendi una ciotola con dell’acqua a temperatura ambiente e lascia in ammollo i semi per almeno una settimana, in modo che si ammorbidiscano, la formazione di gelatina è del tutto normale.

Trascorso tale tempo, prendi la tazza e fai scivolare sul fondo alcuni sassolini, serviranno come drenaggio per non far ristagnare l’acqua delle annaffiature che potrebbero causare marciume alle radici.

Riempi con del terriccio universale, pianta i semi dal lato della punta, assicurandoti di lasciare una distanza di almeno 5 millimetri tra un seme e l’altro, quindi ricopri con la ghiaia.

La semina è completata, non ti resta che innaffiare e ricoprire la tazza con un sacchetto di plastica, per ricreare il clima caldo umido di una serra.

Innaffiando ogni due giorni, nell’arco di circa una settimana dovrebbero vedersi le prime foglioline che fanno capolino tra la terra.

Una volta germogliati puoi travasare il tutto in un contenitore più capiente, dopo 3-5 mesi le piantine sono già sviluppate, le puoi separare e ripiantarle con tutto il panetto di terra in un vaso singolo.

Come avete potuto notare, piantare un limone in una tazza può sembrare difficile, ma in fin dei conti è un’esperienza entusiasmante. La soddisfazione di vederlo crescere ogni giorni non ha prezzo. E poi profuma la nostra casa in modo naturale.

Allora che aspettate a piantare subito il vostro limone da scrivania? E’ anche un’ottima idea regalo per la vostra partner. Provare per credere!

Leggi anche:

Per ricevere in anteprima tutte le nostre notizie, iscriviti subito alla nostra newsletter!!!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome

tredici + diciassette =