Home Diete & Fitness 40 minuti di allenamento bastano per ritornare in forma

40 minuti di allenamento bastano per ritornare in forma

179
0
ritornare in forma

Allenarsi in maniera corretta ovvero ascoltando le necessità e soprattutto i limiti del nostro corpo è senz’altro qualcosa di positivo per il benessere psicofisico. Certo quando diventa una vera e propria ossessione e ci si spinge oltre le nostre forze è senz’altro controproducente, c’è bisogno del giusto bilanciamento tra l’intensità dell’allenamento e la durata dello stesso. Quanto tempo occorre per ritornare in forma?

Il tempo medio da dedicare ad una sana attività fisica finalizzata al dimagrimento è di circa 30 minuti per due o tre giorni a settimana, se poi si tratta di un allenamento progressivo si riesce ad arrivare a 40 è molto meglio per ritornare in forma.

Progressivo, infatti, il vero segreto è proprio in questa parola, perché ogni attività dia i suoi benefici e risultati nel tempo, l’allenamento deve esser fatto in maniera graduale e costante, allenamenti troppo lunghi rischiano di lasciarci senza forza e soprattutto demotivati.

Perché fa bene allenarsi

Il primo scopo di qualsiasi movimento è quello di rinforzare i muscoli per meglio supportare lo scheletro, avere una giusta postura, meno dolori e sentirsi più leggeri nei movimenti.

Secondo studi recenti con l’esercizio fisico si rallenta il declino delle cellule nervose e si favorisce la produzione di nuove cellule staminali che generano i neuroni.

Esso va direttamente a sollecitare l’ippocampo e protegge coloro che sono più inclini a contrarre malattie neuro degenerative, come il morbo di Alzheimer.

Con l’allenamento il sistema cardiovascolare diventa più efficiente, diminuisce la frequenza dei battiti ed aumenta la gittata sistolica, permettendo una migliore irrorazione dei tessuti.

Si riducono gli accumuli di colesterolo e grassi che irrigidiscono le arterie, migliora l’elasticità delle pareti arteriose e si favorisce la riduzione del rischio di malattie coronariche come l’infarto o l’ictus

Migliora la termoregolazione, infatti la maggior quantità di sangue viene utilizzata per la dispersione termica attraverso la pelle, di conseguenza la temperatura corporea rimane bassa.

Una regolare attività è consigliata anche ai diabetici del tipo 2, muoversi contribuisce al controllo dei livelli di zucchero nel sangue, perché i muscoli sotto sforzo consumano glucosio.

L’apparato osteoarticolare ne trarrà sicuramente benefici ed osteoporosi o fragilità ossea non saranno dei problemi per la salute.

Ritornare in forma grazie ad un allenamento mirato

Coloro che sono in sovrappeso, se non a rischio obesità, dovrebbero fare del sano sport proprio per ridurre le probabilità di sviluppare malattie croniche, quali il diabete, ipertensione o cardiopatie.

Un regolare movimento fisico come una semplice passeggiata di 40 minuti aumenta la produzione di endorfine, che migliorano l’umore, attenuano la stanchezza sia fisica che emotiva ed aumentano il senso di benessere.

Ritornare in forma non è poi così difficile, se seguirete i nostri consigli ci riuscirete sicuramente!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome

4 × 4 =